Biografia Artistica

Angelo Orlando (Salerno, 6 dicembre 1962) è uno sceneggiatore, regista e attore italiano di cinema, teatro e televisione. Ha debuttato come regista cinematografico nel 1994 con L’anno prossimo vado a letto alle dieci, film ispirato ad alcuni fumetti di Andrea Pazienza. Nel 1999 ha firmato la sceneggiatura di Tobia al caffè di Gianfranco Mingozzi e collaborato alla stesura di Ormai è fatta di Enzo Monteleone. Ha scritto e diretto nel 1998 il suo secondo film Barbara, poi riscritto per il teatro nel 2002 e pubblicato dalle Edizioni Accademia degli Incolti.

Nel gennaio del 2003 Barbara è stato rappresentato per la prima volta all’Ambra Jovinelli di Roma. È stato inoltre autore di altri testi teatrali come Messico e nuvole, Cafè, Domani notte a mezzanotte qui, Deliri metropolitani e Casamatta Vendesi da cui è tratta la sceneggiatura vincitrice del Premio Solinas/Leo Benvenuti, Miglior commedia 2005. Come attore ha lavorato con Federico Fellini (è Nestore, nel suo ultimo film: La voce della luna), con Nanni Loy, Maurizio Nichetti, Mario Monicelli, Enzo Decaro e altri registi tra cui Massimo Troisi (ha ricevuto il premio David di Donatello per il miglior attore non protagonista per il film Pensavo fosse amore… invece era un calesse).

Ha esordito nel 2002 nella narrativa con il libro Quasi Quattordici. Per le Edizioni Piemme ha pubblicato la raccolta di poesie Per l’amore bisogna averci la passione. da cui nacque il recital omonimo.  Ad agosto 2005 ha terminato le riprese del suo terzo lungometraggio, intitolato Sfiorarsi. Il film è stato presentato al Festival del cinema di Roma, ed è poi uscito in sala nel 2008 grazie all’iniziativa congiunta di Sentieri selvaggi, Filmstudio 80 e Atalante Film. Nel 2011 è protagonista del film indipendente Cara, ti amo..  mentre l’anno successivo inizia le riprese del suo quarto film da regista, Rocco tiene tu nombre (Presentato in anteprima al RIFF, Roma Independent Film Festival (2015), e premiato Miglior Sceneggiatura e miglior attore al Prague Independent Film Festival (2016) girato interamente a Barcellona, prodotto da GRIS MEDIO (Gris Medio Productions) società nata dal sodalizio con la fotografa e filmmaker greca Efthymia Zymvragaki.

Dicembre del 2015 torna al teatro come attore, nella commedia scritta da Francesco Apolloni: L’Appartamento e nel film Il Viaggio, di Alfredo Arciero. Altri progetti come sceneggiatore: Ballad in Blood (2016), per la regia di Ruggero Deodato. L’Esigenza di unirmi sempre con te, per la regia di Tonino Zangardi.

Come produttore ha co-prodotto il documentario “School Life” (2017), per la regia di Neasa Ní Chianáin, David Rane, presentato al IDFA e al Sundance Film Festival; inserito nelle migliori 15 produzioni europee di documentari in Europa,  European Film Awards, premiato come miglior documentario al San Francisco International Film Festival, premio del pubblico a Visions du Réel Festival International de Cinema Nyon